#CONSIGLIO N° 3

cosa hanno in comune secondo voi una comunissima busta di carta del pane, un canovaccio e una lattuga?

sacchetti pane usi    lattuga-romana images (2)

NA: Mai mettere la lattuga nella busta di plastica….si rovina….va o avvolta in un canovaccio o messa dentro una busta di carta da pane e poi in frigo!

mai contraddire NONNA ALE mi raccomando :p

#CONSIGLIO n° 2

quando si mette il sale nell’acqua della pasta; prima o dopo che bolle?

spaghetti in pentola

Oggi per pranzo stavo preparando la pasta alla norma perciò dopo aver preparato il sugo e fritto le melanzane spengo la fiamma e aspetto che si fa l’ora per decidere di mettere la pentola dell’acqua per poi far cuocere la pasta e mangiare.

Mi allontano dalla cucina e vado in camera di Katia per complottare un pò su cosa mettere su questo blog che ovviamente è ideato da noi all’ insaputa di “NONNA ALE”.

Al mio ritorno in cucina vedo che è già stata messa la pentola dell’acqua per la pasta sul fuoco; mi giro verso Ale e le chiedo:

Gab: Ale hai messo tu l’acqua della pasta?

NA: si

Gab: Ma l’hai già salata?

NA: NO! NON SI METTE IL SALE PRIMA CHE L’ACQUA BOLLE; SI OSSIDA LA PENTOLA!

Gab: NONNA ALE HA COLPITO ANCORA!

#CONSIGLIO N°1

lo sapevate che …..il PANE RAFFERMO non va mai messo insieme al PANE FRESCO?
download PANE FRESCO

Un giorno durante una normale giornata da coinquiline in casa iangs, dopo aver pranzato stavo sparecchiando il tavolo e ingenuamente vado a posare il pane nello stipo dove lo poso di solito. Ad un tratto una voce dietro di me grida “ma che stai facendo????? ed era proprio lei, NONNA ALE che dall’alto della sua esperienza mi disse:

NA: “MAI METTERE IL PANE DURO CON IL PANE FRESCO!!!”

GAB: (nella mia testa pensavo PICCHI CHI SUCCIURIU…SACRILEGGIO)  e guardandola con una faccia a punto interrogativo le chiedo: PERCHè?

NA: IL PANE DURO FA DIVENTARE DURO IL PANE FRESCO!

GAB: A OK…AMEN

PREMESSA

I consigli di NONNA ALE nasce dalla volontà di condividere a tutti i comuni mortali non nati in calabria, trucchi e segreti antichi della tradizione per una migliore convivenza casalinga.

NONNA ALE è la protagonista di questo blog comunemente nota come Alessandra De Gaetano che a sfottò noi (le sue amate coiquiline) per divertirci abbiamo soprannominato così.

Dalla nostra esperienza di convivenza comune a Reggio Calabria durante il periodo universitario, venendo da città diverse del sud, abbiamo avuto la “fortuna” di condividere usi, modi di dire, ricette, termini dialettali sempre diversi ma Ale ha sempre avuto un ruolo di primo piano per ciò che concerne tutti i possibili modi di gestire la cucina, la casa, i cibi a tal punto da accaparrarsi a pieno titolo l’appellativo di “NONNA ALE”.

Questo blog ha lo scopo di tramandare tutto il sapere di “NONNA ALE” come paladina della tradizione casalinga calabrese in modo da rendere il mondo un posto migliore in cui vivere.

E ALLORAAAAAAAAAAAAAAA…..(come direbbe lei)…non chiudere questa pagina perché “SE ARRIVAVI ORA NON STAVI ALTRI DIECI MINUTI?”